Archivio mensile:febbraio 2013

Pneumatici invernali e catene: ecco la direttiva

In questo periodo di freddo intenso è fondamentale affrontare condizioni climatiche difficili come appunto la neve, nel modo giusto soprattutto per quanto riguarda l’auto e di conseguenza la sicurezza stradale.
Circa un mese fa è stata emessa la direttiva dal Ministero dei trasporti al fine di ”uniformare a livello nazionale la tipologia dell’obbligo di circolare con pneumatici invernali o catene a bordo”. La direttiva prevede che sulle strade fuori dai centri abitati, particolarmente soggette alla caduta di neve e ghiaccio gli enti proprietari e concessionari di strade possono richiedere che tutti i veicoli a motore eccetto quelli a due ruote siano attrezzati con gomme termiche o comunque strumenti antisdrucciolevoli.
Questa normativa è prevista dal 15 novembre al 15 aprile, termine che però può essere tranquillamente modificato in seguito nel caso si presentasse la necessità.
Ma quindi come si fa in caso di ciclomotori a due ruote o motocicli?
La normativa vieta in maniera assoluta la circolazione di questi mezzi nel periodo sopracitato in caso si presentasse neve o ghiaccio.
Sebbene la normativa parla di strade fuori dai centri abitati, prevede anche che in caso di necessità anche i comuni possono decidere di adottare tali misure restrittive.
Senza queste precauzioni può essere messa a duro rischio la sicurezza stradale in quanto si potrebbero verificare terribili testa coda a causa della scarsa aderenza degli pneumatici.
Ma al di là delle normative, in inverno è comunque consigliabile utilizzare delle gomme invernali in quanto sono fatte in modo da aderire perfettamente su strade ghiacciate, bagnate e addirittura innevate, riducendo i rischi di sdrucciolamento.
In alcuni casi di condizioni climatiche più gravi potrebbero essere necessari anche pneumatici chiodati, vietati in alcuni paesi, che però devono avere determinate caratteristiche vale a dire una sporgenza del chiodo non superiore a 1,5mm e un numero di chiodi a gomma che vada dagli 80 ai 160.