Archivio mensile:aprile 2012

Nuovo pacchetto liberalizzazioni: tante novità per le assicurazioni

Il decreto sulle liberalizzazioni introdotto dal nostro governo non lascia fuori il campo delle assicurazioni. Lo spauracchio da combattere è quello delle truffe assicurative che, nell’ultimo periodo, ha avuto una forte impennata. Molte sono le novità introdotte da questo nuovo pacchetto. La prima, la più importante, è quella che abolisce i rimborsi per il cosiddetto colpo di truffa. In molti casi, infatti, si tratta solo ed esclusivamente di una truffa messa a punto ai danni delle assicurazioni. In altre parole si tratta di un tentativo di percepire una somma di denaro in seguito a un sinistro, reclamando un malanno fisico che non può essere diagnosticato con certezza. Per questo motivo, per mettere un freno a quella che ormai è diventata una vera e propria prassi, nel decreto si legge che “in caso di incidente stradale le lesioni di lieve entità, che non siano suscettibili di accertamento clinico strutturale obiettivo, non potranno dare luogo a risarcimento per danno biologico permanente”. Altra importante novità nel campo delle assicurazioni riguarda tutti quegli automobilisti trovati a guidare senza assicurazione. Il nome di questi ultimi verrà inserito in un apposito registro e verrà loro dato un periodo di tempo, stimabile in 15 giorni, per regolarizzare la posizione, pagando l’assicurazione. Al termine dei 15 giorni previsti riverrà controllata la posizione di suddetti automobilisti e, qualora non fosse regolarizzata, i nominativi saranno passati a prefetture e forze di polizia. Novità anche per il tagliando di assicurazione che dovrà essere ritirato solo per via telematica.